Buoni si ...........

07 Maggio 2016 Written by 
in Idee
Rate this item
(0 votes)

Il Veneto ha una produttività e uno sviluppo industriale superiore a quello del Giappone. Per capire, basti pensare che la produzione industriale della sola provincia di Vicenza è superiore a quella di tutta la Grecia.

Il Veneto ha una densità demografica altissima e il livello di tassazione è uguale, se non superiore, a quello dei paesi scandinavi.

Il risultato che ne consegue è un territorio molto inquinato, con difficoltà di spostamento e servizi essenziali scadenti.

Però né il Giappone né i paesi scandinavi sono ridotti così! Come mai?

Perché se ci muoviamo con l’auto siamo sempre in coda? Perché i camion delle nostre fabbriche impiegano così tanto a consegnare i materiali? Perché, nonostante i contributi versati la pensione sarà così bassa e dobbiamo farne una integrativa? Perché non ci sono aiuti per le nostre aziende in questo momento di crisi? Perché se prenotiamo una visita medica specialistica all’USL dobbiamo aspettare mesi oppure pagarci tutto da soli? Perché per trovare una piscina coperta dobbiamo fare tanti chilometri? Perché il servizio scolastico è sempre carente e mancano soldi sia per attività alternative che per quelle essenziali? Perché gli insegnanti sono sempre pochi per coprire i posti e il tempo pieno non si può fare? Perché per un processo sia penale, che civile bisogna aspettare così tanto? Perché se abbiamo un malato grave in casa è quasi tutto sulle nostre spalle? Perché, in caso di vera necessità, i servizi sociali possono fare così poco?

Va bene, speriamo tutti di non averne mai bisogno, ma la dura legge della vita, prima o poi, ci metterà di fronte alla realtà e per questo conviene pensarci prima.

Possiamo vedere che, già nel Trentino, nonostante tutti i loro problemi, va già molto meglio che dalle nostre parti, se poi andiamo a vedere i servizi che sono attivi in paesi come il Giappone, oppure la Svezia vediamo che la tutela sociale e gli aiuti garantiscono una buona sicurezza e un ottima qualità della vita, non solo, ma le imprese riescono ad operare nel migliore dei modi.

Ma se noi lavoriamo e produciamo più di loro e se paghiamo tasse più di loro come mai da noi non è così come da loro? Dov’è che abbiamo sbagliato? Noi abbiamo sempre pensato a lavorare, ma dove sono finiti e dove vanno oggi i nostri soldi?

Ma allora perché anche noi non chiediamo che i nostri soldi rimangano sul nostro territorio come succede da tutte le altri parti di Europa?

Perché altrimenti ci dicono che siamo razzisti ed egoisti! E noi ci crediamo e vogliamo dimostrare che non è vero e per questo ci guardiamo bene dal chiedere ciò che ci spetta!

Il Veneto è la regione con più associazioni di volontariato, con il maggior numero di donatori di sangue e di organi, in parole povere, è la regione che dimostra e sottolineo dimostra la più alta solidarietà, ebbene, a fronte di questo, come ci dipingono? Come il gretto ed egoista Veneto che pensa solo a lavorare e a far soldi! Ma lo fanno così bene, ce lo dicono così convinti, che alla fine ci crediamo per davvero!

Signori, adesso è venuto il momento di dire basta a questa colossale presa in giro, la globalizzazione in atto e la nuova realtà economica fatta di import selvaggio e delocalizzazione produttiva non ci permettono di scherzare ancora sul nostro futuro.

Veramente siete convinti che lasciare andare il frutto del nostro lavoro nelle mani del governo centrale comporti un vero aiuto a chi ne ha bisogno? Non siamo ridicoli! Lasciare andare i nostri soldi significa solo alimentare lo spreco di denaro pubblico e rendere impossibile ogni controllo!

Pertanto chiediamolo con determinazione, è un nostro diritto, ma è anche un nostro dovere, diciamo basta a sprechi e disservizi, il Veneto deve diventare indipendente, come Slovacchia, Montenegro, Slovenia, Kosovo, ecc. ecc.……. 

Buoni si ……… fessi no!

612 Last modified on Sabato, 07 Maggio 2016 14:39
More in this category:
Login to post comments