Print this page

Il regime si ricicla

14 Maggio 2022 Written by 
in Idee
  • font size
Rate this item
(1 Vote)

 Tra la gestione disastrosa della pandemia (+ morti e + danni economici di tutti gli altri stati) e sanzioni alla Russia che provocheranno una crisi economica e disagi anche peggiori, è prevedibile, a breve o, al massimo, a medio termine, un crollo dei consensi dei partiti che ora siedono in parlamento. Questo succederà nonostante la massiccia disinformazione e propaganda di regime, perché oramai il palese e continuo tentativo di orientare l’opinione pubblica tramite fake news, mistificazioni e censure dei media mainstreams è arrivato a tal punto che anche i più ingenui e sprovveduti se ne sono accorti.In effetti chi oggettivamente e obiettivamente, al di là del proprio orientamento politico, potrà rivotare uno qualsiasi dei partiti presenti ora in parlamento (destra, sinistra, centro, maggioranza od opposizione)? Forse qualcuno talmente ingenuo e disinformato d’aversi bevuto la propaganda dilagante, si certo, aggiungiamo chi, con la politica, ci guadagna… ma il crollo dei voti, oltre ad essere inevitabile è anche facilmente prevedibile! E come l’ho previsto io, l’avranno previsto, già da tempo, gli studiosi di politica del regime che ci opprime, e secondo voi, questi “personaggi”, accetteranno di farsi mettere da parte? Non parlo, ovviamente dei burattini che guidano questi partiti, ma dei burattinai che muovono le fila da dietro le quinte...

In questi casi cosa fanno? Creano la finta alternativa! Una seducente alternativa rivoluzionaria, in perfetta opposizione all’attuale regime, ma che nel caso i soliti partiti perdano il potere, siano pronti a sostituirli con altri che siano sempre manovrati dagli stessi burattinai e allineati al loro volere. Così, dopo un grande cambiamento delle forze politiche ci ritroviamo come prima o forse anche peggio di prima.

Questo è già successo diverse volte, dalla fine di DC e PSI che hanno governato dal dopo guerra fino a circa i primi anni ’90 si sono susseguite le più svariate sigle politiche di destra e di sinistra, che hanno fatto finta di cambiare tutto affinché nulla cambi, anzi le cose che hanno cambiato, hanno peggiorato sensibilmente la situazione: sempre meno democrazia, meno rispetto della Costituzione, sempre meno libertà di informazione, sempre più controlli e meno libertà e diritti per i cittadini!

Il problema sarà distinguere le forze politiche di autentico cambiamento e di buoni intenti da quelle sponsorizzate sottobanco dai burattinai di regime, perché, in queste operazioni sono molto bravi e riescono anche a servirsi di persone oneste che agiscono per loro senza rendersene conto, rendendo così difficilissimo distinguere il buono dal cattivo, la forza politica onesta da quella corrotta o manovrata.

Ma c’è un sistema infallibile per avere la certezza di non sbagliare, l’indipendentismo Veneto! Sì, anche qua ci sono le liste civetta, ma hanno connotazioni autonomiste, l’indipendentismo è l’unico vero cambiamento possibile e non di facciata. È l’unico che può evitare ai burattinai di continuare a manovrare da dietro le quinte e che può dare quelle risposte che i cittadini aspettano da tanto.

Ma anche l’indipendentismo ha dei problemi che, infine, si riducono a due principali e cioè la mancanza di unità e progettualità politica… risolti questi non ce n’è più per nessuno!!

Francesco Falezza

Iscriviti alla mailing list: https://groups.google.com/d/forum/mailingfalezza

 

319 Last modified on Sabato, 14 Maggio 2022 14:26
Francesco

Latest from Francesco

Login to post comments

Utilizzando il sito falezza.com, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito falezza.com. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo e come eliminarli, vedi la nostra Informativa su utilizzo dei cookies.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information