Elezioni Europee che fare?

29 Maggio 2024 Written by 
in Idee
Rate this item
(0 votes)

Si stanno avvicinando le elezioni europee, a quanto pare, l’astensione la farà da padrona, unico problema è che l’astensione non serve a nulla. Sia che non ci si rechi alle urne oppure si riconsegni la scheda o altre azioni simili, il risultato è sempre lo stesso: i soliti vanno al potere e chi si oppone non raggiunge il quorum, questo è il piano di chi mette in giro gli slogan accattivanti per invitare al non-voto gli oppositori all’attuale andazzo politico.

Qualcuno penserà che ci sono destra, sinistra e centro contrapposti, ma se fate un’analisi attenta sui provvedimenti della sinistra (al governo fin all’altro ieri con il governo giallo-rosso), poi quelli dell’ammucchiata o meglio inciucio del governo Draghi e in fine quello del governo Meloni, le differenze sui grandi temi europei (immigrazione e guerre) non ci sono, o meglio sono pacifisti quando sono all’opposizione e diventano guerrafondai appena raggiungono il potere, vogliono il controllo dell’immigrazione quando sono all’opposizione e poi frontiere aperte come vanno al potere. Questo al di là di quello che dicono perché tutti sono per la pace e poi nessuno che si oppone efficacemente all’invio di armi a destra e a manca o che avvia canali diplomatici per fermare le guerre.

È chiaro che le elezioni europee sono fatte in modo che, tra gabelle, firme e sbarramenti nessun vero oppositore riesca ad avere una rappresentanza nel parlamento, ma visto che abbiamo questa opportunità di votare, un tentativo è meglio provare a farlo, assodato e provato che astenersi non serve a nulla se non a confermare le forze già presenti nei parlamenti europeo e italiano, proviamo a fare qualcosa che possa risultare efficace al fine di riuscire ad avere qualche voce al di fuori dal coro nelle stanze del potere?

Proviamo a mandare un segnale, se saremo in tanti forse qualche risultato lo avremo. Evitando le liste presenti nel parlamento la scelta si restringe di molto, alla fine le liste che hanno preso le distanze da queste, nella circoscrizione nord est, sono solo due “LIBERTÀ” e “PACE, TERRA, DIGNITÀ”. Proviamoci, nel peggiore dei casi sarà come essersi astenuti, però almeno ci abbiamo provato.

 

Francesco Falezza

 

 

21 Last modified on Mercoledì, 29 Maggio 2024 16:14
More in this category:
Login to post comments